Come usare Twitter per la campagna pubblicitaria qualche consiglio

0
68
come fare marketing su twitter

Che piaccia o no, i Social Network, come Facebook o Twitter, sono diventati da parecchi anni un potente strumento per spandere la voce su più categorie utili o meno alla popolazione. Possono essere un semplice metodo di comunicazione fra amici e familiari, un buon modo per informarsi sugli ultimi avvenimenti in certe zone d’un particolare interesse, così come tutto quello che può connettersi a questi eventi.

Fra queste connessioni ci sono sempre dei particolari interessi, sia politici che commerciali. Quel che c’interessa naturalmente, è l’ultimo fattore: il modo per raggiungere gli utenti intorno al mondo semplicemente usando un social network.

In questo caso, parliamo di Twitter. Questo servizio ha un potenziale non indifferente: permette di comunicare con utenti che non abbiamo nemmeno nella nostra lista dei followers, piuttosto può ampliare questa comunicazione tramite gli Hashtag, un mezzo che unisce migliaia di utenti sotto un semplice argomento comune. Questo può riguardare di tutto, dalla cucina alla tecnologia, e può anche connettersi con eventi attuali o rilevanti.

Fare marketing con Twitter

Detto ciò però, da come si può iniziare esattamente a fornire una campagna di Marketing efficace attraverso Twitter? Ci sono diversi modi per farlo ovviamente, ma il miglior potenziale lo si può raggiungere una volta che si ha abbastanza utenti e si ha ovviamente il piccolo badge dell’account Twitter verificato.

Vediamo perciò come si può arrivare prima di tutto ad un buon account potenziale per cominciare ad effettuare una campagna di Marketing efficace.

  • Cominciate a comunicare genuinamente con gli utenti d’una certa fetta d’interesse. Questo riguarda ovviamente un uso disinteressato degli Hashtag, una presenza più libera del vostro account che trasformerete in successivo in una rappresentazione del vostro Business. In certi casi però, è bene comunicare con cautela se s’intende esporre il proprio marchio con un atmosfera più professionale.
  • Inserite degli inviti nel sito principale, nelle Mail, nelle varie campagne di marketing esterne al social network. Questo aiuterà tantissimo a raccogliere una certa fetta di utenza. Nel caso potete aggiungere che solo in quel canale verranno inseriti coupon sconto, concorsi, e particolari novità dedicate al social network.
  • Sfruttate i vari partner, influencers e canali esterni. Se avete delle connessioni esterne che può inserire delle pubblicità sui vostri prodotti, proponete di aggiungere un invito per entrare a far parte del vostro profilo.

Ovviamente non deve mancare anche la possibilità di tenere il canale in attività, anche se non risultano esserci molti utenti, Twitter tiene molto ad un’attività senza lunghe interruzioni nel tempo – questo ovviamente per ottenere poi il badge dell’account verificato. Questo aiuta non poco a rendere l’account meglio rappresentato nel mondo del Business.

Iniziare una campagna marketing

Una volta che avete raccolto una buona quantità di utenti, sarà tempo d’iniziare a praticare una campagna pubblicitaria, rappresentando tutte le buone scelte per il marketing.

Questo è possibile attraverso vari mezzi, che offre stesso il social network:

  • con gli Hashtag – comporre un buon messaggio scorrevole con tutti gli hashtag inclusi è sempre un’ottima idea, specialmente se si va a considerare che il messaggio può comparire a migliaia di persone a livello globale;
  • creando un profilo con tutti i dettagli disponibili – ovviamente questo è un po’ ovvio, ma a volte ci sono aziende che non includono magari il compleanno. Sì, anche la vostra azienda in fondo ne ha uno, e potete sfruttare questo dettaglio a vostro favore;
  • usando le pubblicità pagate di Twitter – investire nei social network non è mai una cattiva idea, specialmente considerando le grosse potenzialità che offrono. Ovviamente il discorso sta anche nel saper sfruttare a dovere questi aspetti.

Una cosa è però molto chiara: tutte queste informazioni non sono mai completamente utili a meno che non si è in grado di creare un piano dettagliato per la campagna pubblicitaria. Ricordatevi sempre che una buona campagna include una ricerca accurata sul tipo di utente che s’intende raggiungere, dei contenuti che possono catturare l’attenzione di questo elemento, senza mancare un ritmo predisposto dei vari post da mandare giorno dopo giorno.

Tutti questi dettagli riportano poi a dei risultati che vanno analizzati a dovere per poter decidere cosa fare con il prossimo passo della campagna pubblicitaria.