Meglio le cartucce rigenerate o quelle compatibili? Qualche consiglio

0
41
cartucce per stampante

Cercheremo di rispondere ad una delle domande più gettonate della rete: meglio acquistare cartucce rigenerate o compatibili? Per offrirti una riflessione esaustiva, utile a decidere cosa è meglio per te, dobbiamo prima fare una piccola premessa e, quindi, spiegarti le differenze tra le principali tipologie di cartucce: originali, compatibili e rigenerate. Lo faremo tenendo conto delle indicazioni esaustive di questo popolare rivenditore di cartucce per stampanti a prezzi convenienti, grazie al quale è possibile fare ottimi affari.

Le cartucce originali: pro e contro

Le cartucce originali, come suggerisce il nome, non sono altro che quelle proposte dal marchio di fabbrica della tua stampante. Di norma sono vendute sia dai canali ufficiali del brand che da rivenditori terzi, sia online che in negozi fisici specializzati. Sono sicure e affidabili perché vi è sempre la garanzia del marchio di fabbrica della stampante che, certamente, preferirebbe che tutti le utilizzassero senza volgere lo sguardo alle altre alternative sul mercato. Il loro prezzo, tuttavia, potrebbe essere limitante perché, di norma, è quello più alto che potresti trovare, salvo specifiche promozioni o pacchetti scorta.

Il risparmio con le cartucce compatibili

Le cartucce compatibili, invece, sono quelle che funzionano bene per ogni stampante ma che non appartengono al marchio di fabbrica. In pratica sono prodotte da terzi e, nonostante questo, assicurano un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Per chi se lo stesse chiedendo non sono problematiche né tantomeno disconosciute dalle stampanti. Di tanto in tanto, quando si verifica qualche aggiornamento, potresti ricevere messaggi di errore ma che puoi risolvere rapidamente riavviando tutto e togliendo e re-inserendo le cartucce. In ogni caso se ti affidi a rivenditori certificati potrai eventualmente contare sul servizio di assistenza clienti o sul tuo diritto di fare un reso e avere un rimborso.

Cartucce rigenerate: eco-friendly e sostenibili

Le cartucce rigenerate, infine, sono quelle di seconda mano, ovvero rimesse a nuovo dopo un precedente utilizzo. Non sono molto economiche ma sono sicuramente attente all’ambiente. Un altro vantaggio è quello del costo ridotto per i modelli di stampante più vecchi ma non sempre sono facili da trovare. Sono una buona soluzione per chi stampa poco e, anche per qualche euro in più, è deciso a ridurre la propria impronta inquinante sul Pianeta. Non puoi rigenerare cartucce in casa perché devi disporre di strumentazione idonea e, soprattutto, di protezioni per mani e occhi con i  materiali chimici contenuti al loro interno quindi, se te lo stessi chiedendo, evita di provare e lascia fare agli esperti.

Quali scegliere tra le tre opzioni?

Non c’è una risposta valida per tutti. La questione riguarda il tuo budget, il tuo gusto personale e, soprattutto, con quale frequenza sei solito usare la stampante. Ora che ti abbiamo spiegato pro e contro di tutte le tipologie di cartucce sul mercato la scelta riguarda te perché è strettamente personale. Tutte le opzioni sono valide e affidabili: semplicemente devi capire quanto vuoi spendere e cosa ti aspetti di ricevere rispetto al tuo budget.