Come zittire qualcuno nelle riunioni Zoom

0
64
zoom e disturbatori come metterli a tacere

Da qualche anno Zoom è diventato un servizio non poco utilizzato. Si tratta d’un programma che organizza principalmente delle videoconferenze, capaci di mettere in comunicazione un gran numero di persone presenti online sul momento. Può funzionare su cellulare, su PC, e su tutti i prodotti che sono compatibili anche con una comunicazione attraverso un browser compatibile (Chrome, Firefox, e così via). Insomma, è impareggiabile per organizzare, incontrarsi, ed altro ancora. Ma non sempre questo programma risulta essere dei più comodi o anche sicuri.

Famosi sono gli intrusi che adorano ficcarsi nelle conversazioni altrui, molte volte per disturbare. Ed ovviamente non mancano quelle volte che si può finire in una discussione a più persone, per il quale purtroppo si finisce sempre per confondere le varie voci nella conferenza. Per questo, è estremamente importante saper mettere il muto (o zittire) le persone che si desidera mettere in silenzio.

Come silenziare qualcuno in una riunione su Zoom

In questa guida parleremo dei vari modi con il quale è possibile zittire una persona, o un intero gruppo di persone, attraverso le riunioni di Zoom. Ci sono diversi metodi efficaci

Zittire tutti i microfoni Zoom all’entrata della riunione

Cominciamo con un opzione piuttosto elementare: la possibilità di poter zittire qualsiasi microfono direttamente all’entrata della riunione. Questo può essere impostato in secondo luogo o in maniera permanente. Cominciamo a parlare di quest’ultimo.

Innanzitutto, entrate nel vostro account Zoom. E’ possibile farlo sia dall’App, che anche attraverso la sua interfaccia Web. Una volta all’interno dell’Account, basta entrare nelle impostazioni personali e cercare all’interno delle opzioni a disposizione quella che riguarda il muto automatico all’entrata della riunione. Fate caso che in questo scenario, gli utenti dovranno essere resi attivi da parte di chi apre la riunione, perciò bisogna manualmente attivare le persone che meritano di poter comunicare.

Alternativamente, si può aprire una qualsiasi riunione, premere sulle opzioni (la scelta con più puntini) e scegliere di attivare il muto per tutti quelli che entrano. Questo è un sistema temporaneo, nel senso che un qualsiasi utente dopo essere entrato può comunque attivare il microfono se sa come fare.

Zittire il microfono di un partecipante specifico, temporaneamente

Se nel caso è una singola persona a dar fastidio, nulla di meglio si può fare se non cominciare a fargli vedere  che sapete ciò che fate. Durante la riunione, premete sulla lista dei partecipanti (nell’App ad esempio è presente in basso, vicino le opzioni aggiuntive) e premete sul nome di chi v’interessa. Fra le opzioni disponibili sarà presente l’opzione per mettere quella persona in muto. Fate conto che la persona è capace comunque di rimuovere il muto da sé.

Ad ulteriore nota, nella versione Web è attualmente possibile disattivare la possibilità di rimuovere il muto individualmente, ovvero la persona non può rimuoverselo da sé. Aprite la lista dei partecipanti, e all’interno di quella pagina sarà disponibile la scelta per avere più opzioni. Sotto tali opzioni aggiuntive sarà disponibile la scelta per rimuovere la possibilità di rimuovere il muto individualmente.

Zittire i microfoni di tutti, permanentemente

Una soluzione assoluta è quella naturalmente di mettere in muto tutti, senza la possibilità di poter rimuovere il muto e dando così la possibilità di scegliere chi può parlare. Il percorso è sempre lo stesso: aprite la lista dei partecipanti e all’interno sarà disponibile un pulsante rapido con il quale è possibile mettere tutti in muto oppure di rimuovere tale “punizione”. Una volta premuto quel pulsante sarà comunque disponibile la scelta di rendere questo solo un muto temporaneo, invece che permanente.

Questa è un’ottima opzione poiché permette di scegliere chi può parlare, rendendo nel caso il muto comunque permanente e senza la possibilità di rimuoverlo individualmente.

Mettete la persona nella sala d’attesa di Zoom

Un’altra soluzione, che è ideale anche per limitare del tutto l’interazione della persona fastidiosa, è quella di mettere l’utente in sala d’attesa. Aprite la lista dei partecipanti e premete quindi sull’utente interessato. Fra le opzioni a disposizione sarà possibile anche quella che riguarda la sala d’attesa. La persona in questione verrà messa in un luogo dove non può comunicare, né ascoltare gli altri. Quando vi sentite pronti a farla entrare nuovamente, è possibile fare tutto ciò sempre nella lista dei partecipanti.

Altrimenti, è sempre possibile cacciarla in maniera permanente! L’opzione è disponibile in basso alla lista, con il quale è possibile scacciare la persona e tenerla a bada per tutta la durata della riunione.